Informazioni

ALESSANDRA TAFFI

Aspen è il rimedio per la paura di cui non si riesce ad identificare una causa. La paura Aspen, da una parte, potrebbe non essere altro che un senso di presagio, un inquietante stato di ansia che stia per accadere qualcosa di spiacevole o di spaventoso. Dall’altra parte, può trattarsi di vero terrore, con veri e propri sintomi fisici, come il rizzarsi dei capelli.alessandra taffi fiori bach pisa 016

Talvolta si pensa che la paura di tipo Aspen assalga le persone durante la notte, in quanto le emozioni immotivate sembrano avere una natura misteriosa. Certamente, se si è sdraiati, svegli, in un locale buio e si è spaventati da qualcosa che non si sa cosa sia, Aspen sarebbe il rimedio adatto. Il dr. Bach, tuttavia, disse che se si ha paura del buio in quanto tale, il rimedio da prendere sarebbe Mimulus, in quanto si può definire la causa della paura, cioè il buio. Le paure di tipo Aspen, alle quali non si riesce a dare un nome, possono sopravvenire sia in pieno giorno alla luce del sole, sia nel buio più profondo della notte.

La descrizione del dr. Bach

Paure vaghe, sconosciute, per le quali non si sa dare alcuna spiegazione, né una ragione. Eppure il paziente può essere spaventato dalla sensazione che stia per accadere qualcosa di terribile, ma non sa che cosa. Queste paure vaghe, inspiegabili possono tormentare di notte o di giorno. Chi ne soffre spesso prova timore a parlare agli altri del proprio turbamento.

– I Dodici Guaritori e altri rimedi

(testo preso dal sito del “The Bach Centre“, con il permesso della Bach Fondation)

Annunci

Commenti

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS